Vellutata di mele e finocchi: ricetta da provare

di FornellidItalia
Vellutata di mele e finocchi: ricetta da provare
Vellutata di mele e finocchi: ricetta da provare

Le mele cotte sono tristi? Prova il nostro primo piatto, una ricetta moderna e leggera, a base di mela Renetta D.O.P., una vera mela della Val di Non coltivata da Melinda e le sue 4000 famiglie di soci frutticoltori

La mela è uno dei frutti più versatili della cucina: è ovviamente regina dei dolci, ma si presta anche a sontuose insalate, a finire in forno con un arrosto o a diventare un frullato vitaminico. Noi per provarne la versatilità estrema, l’abbiamo cucinata come primo piatto di fine inverno, che profuma già di primavera.

Una mela per tutte le stagioni

La mela Renetta ha un sapore aromatico, piacevolmente acidulo, e una consistenza gustosa che la rendono particolarmente buona, sia cruda che cotta, e in tutte le stagioni, grazie anche alla facilità di conservazione della mela stessa. In autunno-inverno la Renetta è più soda, ha un gusto agrodolce ed è perfetta per torte, strudel, frittelle e ricette al forno in genere. In primavera la polpa diventa più morbida e zuccherina, la buccia più rugosa e il sapore più dolce: perfetta per dolci e marmellate, ma anche da gustare cruda. Oppure come in questa ricetta in abbinamento ai finocchi per una vellutata leggera, saporita e molto salutare.

Scopri tante ricette con le mele.

Un modo creativo per fare le mele cotte

La Renetta è la mela che si presta meglio per essere utilizzata in cucina, anche per la preparazione di ricette sfiziose, salutari e moderne. La nostra vellutata è un boost di sali minerali e di gusto, adatta a tutta la famiglia e per stupire gli ospiti con un piatto healthy da veri gourmet. Per cucinarlo abbiamo scelto le mele Renetta per un motivo: rispetto alle altre varietà e a tanti frutti comuni, sono molto più ricche di polifenoli, antiossidanti naturali che aiutano a rallentare l’invecchiamento cellulare. I polifenoli delle Renetta non si disperdono durante la cottura mantenendo inalterate le loro proprietà benefiche. E poi ne contengono ben 212mg ogni 100g, contribuendo così all’inibizione dei radicali liberi e alla riduzione in maniera significativa dell’invecchiamento cellulare e di altri fenomeni degenerativi. Il tutto grazie alla bontà di una vellutata facile e veloce da preparare.

Scegli la mela giusta

La mela Renetta Canada, insieme alle varietà Golden Delicious e Red Delicious della Val di Non, è stata la prima a ottenere nel 2003 il marchio il riconoscimento D.O.P., Denominazione di Origine Protetta, il massimo riconoscimento europeo del legame di un prodotto con il territorio. Questo significa che per fregiarsi del marchio, la mela Renetta ha una tradizione ed una storia, oltre che un territorio di origine ben preciso dove può essere coltivata. Cerca il marchio D.O.P. e la garanzia del Consorzio Melinda!

Vellutata di mele Renetta e finocchi

Ingredienti per 2 persone
2 finocchi
1 mela renetta
1 cucchiaio di semi di finocchio
1 cucchiaio di cumino
olio extravergine vergine di oliva per condimento finale
una cimetta di finocchio

Procedimento
Mondare e tagliare a pezzi i finocchi e le mele che verranno sbucciate.
In una pentola con poca acqua far cuocere per circa 30/40 minuti i finocchi e le mele con i semi di finocchio e il cumino. Frullate con un frullatore ad immersione.
Decorate con un filo di olio extravergine di oliva, pepe e cimette di finocchio.

Segui su lacucinaitaliana.it

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *