San Valentino 2021: Risotto “red passion” allo champagne e gamberi

di FornellidItalia
San Valentino
San Valentino

Cucina e Sapori – Ogni festa è l’occasione buona per deliziarsi con la ricetta più giusta. E non c’è modo migliore di festeggiare la giornata dell’amore che preparare un piatto che dona colori e sapori molto vicini a questo sentimento. Quest’anno il gesto d’amore a tavola sarà con un delizioso ed invitante primo: il Risotto “Red Passion” allo champagne e gamberi. Celebrarlo a tavola con il proprio partner significa regalare molto più che il sentimento o il cibo, significa regalare il proprio tempo e il proprio impegno all’altro; di certo non c’è regalo più grande che si possa fare. E come il tempo per un caffè o per una chiacchiarata, il tempo dedicato a cucinare per la persona amata arricchisce chi lo riceve, ma soprattutto chi lo dona! Proprio per la dolcezza dell’occasione spesso vengono proposti dei deliziosi dolcetti o scenografiche torte come ad esempio la torta red velvet (leggi qui) oppure ci si affida alle sapienti mani di uno chef per poter deliziare il palato dell’amata/o (leggi qui). Ma quest’anno, visto l’attuale chiusura serale dei ristoranti si può progettare di realizzare un piatto insieme a casa dedicando del tempo uno all’altro. Da sempre il cibo è considerato uno dei piaceri più grandi della vita e come tale va celebrato anche nella serata più sentimentale dell’anno nell’intimità della propria dimora.

Dunque, rosso come la passione questo risotto, è l’ideale sicuramente per iniziare una bella cenetta a lume di candela. Non solo è semplicissimo da preparare ma il suo mix di ingredienti permetterà di stupire anche nell’estetica facendo fare una meravigliosa figura con il proprio partner. Un piatto bello da vedere è senza dubbio anche più invitante da mangiare. Poi champagne e gamberi, da sempre indicati come cibo afrodisiaco, sono un’accoppiata vincente di sapori e profumi.

La ricetta del Risotto allo champagne e gamberi

Ingredienti:

• 200 g di rape rosse (anche precotte)
• 400 g di riso
• 1 lime
• 300 g di gamberi
• 1 bottiglia champagne
• olio extravergine di oliva
• 100 g di burro
• brodo di pesce
• sale, pepe e pepe rosa q.b
• 50 g di stracciatella

Procedimento:

Pulite i gamberi, sgusciandoli e lavandoli per bene.  Se non sono già cotte, pulire, tagliare a cubotti e sbollentare le rape rosse in abbondante acqua. Si può tagliare qualche fettina e tenerla da parte per la guarnizione finale del piatto. Una volta bollite frullare le rape con un mixer ad immersione e mettere da parte. Preparare il fumetto di pesce anche con i carapaci dei gamberi e tenerlo ben caldo.

Mettere una casseruola sul fuoco con 20 g di burro, lasciarlo sciogliere a fuoco dolce, aggiungere il riso e tostare per circa 3 minuti mescolando continuamente. Sfumare a fiamma alta con abbondante champagne; una volta evaporato l’alcol coprire con il brodo di pesce bollente e lasciar cuocere a fiamma dolce.

All’occorrenza, quando il risotto diventa troppo asciutto, il brodo va aggiunto in alternanza con lo champagne, mescolando di tanto in tanto. A circa metà cottura, unire le rape frullate. Cuocere ancora pochi minuti e poi aggiungere i gamberi puliti.  Portare quindi a termine la cottura regolando di sale e pepe.

Spegnere il fuoco e mantecare energicamente con il burro. Lasciar riposare per qualche minuto o almeno finchè il risotto risulti ben sodo e pronto per essere coppato. Inserire quindi nel piatto un coppapasta a forma di cuore, inserire il risotto all’interno e attendere che si assesti per bene prima di togliere la forma.

Si può decorare infine il piatto con un cucchiaio di stracciatella aromatizzata precedentemente al pepe rosa, con le fettine di rape tenute da parte e grigliate e con una generosa grattata di scorza di lime. Se nel piatto si vogliono mostrare anche i gamberi basterà tenerne un paio da parte, grigliarli appena, e sistemarli alla fine sul risotto anch’essi a forma di cuore.

Consigli e Varianti della ricetta

Sono tantissime le varianti che si possono effettuare su questo piatto, come:

• La mantecatura con il parmigiano piuttosto che con il burro;
• La guarnizione di erba cipollina o foglie di erbe aromatiche al posto del lime;
• Se non si riesce a reperire lo champagne, si può senza problemi utilizzare uno spumante oppure il delizioso prosecco.
• Se c’è chi non gradisce la rapa rossa, allora il colore della passione può essere fornito utilizzando già a monte un riso rosso.
• Al posto della stracciatella si può optare per una crema di formaggio di altro tipo, come il castelmagno o il parmigiano.
• Se si vuole rendere più “hot” il piatto al posto del pepe rosa si può aggiungere il peperoncino piccante.
• L’idratazione del risotto si può effettuare interamente con lo champagne senza utilizzare il brodo.
• Il consiglio più valido per la coppatura del risotto è quella di preparare il risotto qualche ora prima (o anche il giorno prima), dopo si può coppare freddo e poi, prima di servire, riscardare in forno o al microonde piatto per piatto. In ultimo guarnire.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Cucina e Sapori

 

 



Segui su ilfaroonline.it

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *