Panna cotta: il dessert al cucchiaio per eccellenza

di ilfaroonline.it
Panna Cotta
Panna Cotta

Cucina e Sapori – La panna cotta è il dessert al cucchiaio per eccellenza, apprezzato non solo in Italia, ma anche all’estero, per la semplicità della sua preparazione e il gusto unico. Un dolce fresco, di origine piemontese, a base di panna, latte e zucchero che si addensano grazie alla colla di pesce, dando ad una consistenza vellutata ad un dessert che va servito freddo, veloce da preparare.

Ingredienti per 4 stampini da 150 ml

  • Panna fresca liquida 500 ml
  • Baccello di vaniglia 1
  • Gelatina in fogli 8 g
  • Zucchero 80 g

Preparazione

Per realizzare la panna cotta, mettere a mollo i fogli di gelatina in acqua fredda per 10-15 minuti. Incidere il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza ed estrarre i semini raschiando con la punta di un coltello. Mettere in un pentolino la panna liquida, versare, quindi, lo zucchero. Aromatizzare con i semi di vaniglia  e inserire anche il baccello. Scaldare a fuoco basso il tutto, ma senza far bollire. Quando la panna sarà arrivata a bollore, spegnere il fuoco ed estraete il baccello con una pinza da cucina .

Quando la gelatina sarà ammorbidita, scolarla senza strizzare eccessivamente, quindi immergerla nel pentolino con la panna calda. Mescolare con un cucchiaio di legno o una frusta a mano fin quando la gelatina non si sarà sciolta completamente. E’ importante che non ci siano grumi. A questo punto prendere stampini della capacità di 150 ml e versare la panna cotta con un mestolo.

Una volta riempiti gli stampini, mettere la panna cotta in frigorifero a rassodare per almeno 5 ore. Una volta rassodata, prima di servirla e per meglio sformarla, immergere ciascuno stampo per qualche istante in acqua bollente. Poi sformare la panna cotta immediatamente su ciascun piatto da portata 13: servite la vostra panna cotta al naturale 14, con caramello, con cioccolato fuso, o con una coulis di frutta.

Conservazione

La panna cotta si può conservare in frigorifero per 3-4 giorni al massimo ben coperta con pellicola, o in un contenitore a chiusura ermetica.

Se sei un vero appassionato, clicca qui per visitare www.fornelliditalia.it
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Cucina e Sapori

Segui su ilfaroonline.it

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *